Maggio: Zuppa di fagioli bianchi di bagnasco

fagiolobianco

Indredienti per dieci persone:
1 porro
1 cipolla
2 gambe di sedano
200 gr di cavolo verza
400 gr di fagioli bianchi di bagnasco
300 gr di patate
Olio di oliva
Sale e pepe
Per la guarnizione:
Pane meglio se integrale
    
Procedimento: mettere i fagioli bianchi in ammollo per una notte.
Scolare i fagioli e risciacquarli. Pulire tutte le verdure e tagliarle a pezzettoni, metterle in un tegame e coprirle di acqua, aggiungere un filo di olio e del sale e far cuocere per circa 3 ore a fuoco moderato.
Una volta cotta servire bene calda con dei crostoni di pane integrale tostato.

Aprile: Tagliatelle ai 30 tuorli con pesto di erbe spontanee

tagliatelle30

Ingredienti per 10 persone:
Per la pasta:
1 kg di farina di frumento
30 tuorli d’uovo (600 gr)
Per il pesto di erbe spontanee:
 200\300 gr di ortiche, livertin, scruset, tarassaco
100 gr di parmigiano 100 gr di pecorino
Olio di oliva q.B
Sale grosso
100 gr di pinoli e nocciole
Per la composizione del piatto:
Erbe spontanee miste


Procedimento:
Impastare  farina e tuorli fino ad avere un impasto omogeneo. Poi coprire co un canovaccio umido e lasciare riposare per almeno un ora.
Stendere la sfoglia abbastanza sottilmente e poi tagliare a macchina o a coltello le tagliatelle.
Per il pesto:
In una pentola con abbondante acqua salata sbollentare le erbe spontanee  per pochi secondi e poi raffreddarle subito in acqua e ghiaccio( per preservare il colore)
Poi in maniera classica nel mortaio o con il frullatore preparare il pesto prima sminuzzando i pinoli e le nocciole con il sale e i formaggi poi unire le erbe e per ultimo l’olio fino ad avere  la giusta densità.
Preparazione:
Cuocere  la pasta in abbondante acqua salata, condire poi con il pesto mantecando con un poco di acqua di cottura e per un gusto più deciso con una noce di burro.