Luglio: Tar Tar di Trota con Insalata di Quinoa

tartar 900

INGREDIENTI PER 10 PERSONE:
700 gr di polpa di trota freschissima
200 gr di misticanza
Sale marino
Pepe del Madagascar
Olio extravergine di olive taggiasche
100 gr di quinoa real
PER LA COMPOSIZIONE DEL PIATTO:
200 gr di yogurt greco
Sale
Santoreggia
Carta di musica q.b

PROCEDIMENTO:
tagliare la polpa di trota a cubetti molto piccoli condirli con poco sale e il pepe del madagascar tritato, poco olio e miscelare il tutto. Formare le porzioni aiutandosi con un coppapasta. (per questa preparazione sarebbe consigliabile congelare le porzioni almeno a meno 20° per una notte )
Bollire la quinoa in abbondante acqua salata. Una volta cotta condirla con olio e sale se necessario
Condire lo yogurt con il sale e la santoreggia tritata.
PREPARAZIONE:
disporre  le tar tar sulla misticanza condita con poco olio e sale. Disporre vicino la quinoa , la carta da musica e la salsa di yogurt greco.

Giugno: Pan di spagna

 pandispagna

Indredienti  per una tortiera da 30 cm :
6 uova
250 gr di zucchero semolato
200 gr di farina debole
100 gr di fecola
    
Procedimento: montare le uova (a temperatura ambiente) con lo zucchero , un pizzico di sale e qualche goccia di limone. Il composto dovrà risultare molto ben montato e compatto, unire poi fecola e farina setacciate mescolando dall’alto verso  il basso. Mettere poi il composto in una teglia imburrata e infarinata e poi subito  in forno già caldo a 180° per 18\20 minuti.
Il pan di spagna  deve essere completamente freddo per il taglio, e consigliabile prepararlo il giorno prima del suo utilizzo .

Maggio: Zuppa di fagioli bianchi di bagnasco

fagiolobianco

Indredienti per dieci persone:
1 porro
1 cipolla
2 gambe di sedano
200 gr di cavolo verza
400 gr di fagioli bianchi di bagnasco
300 gr di patate
Olio di oliva
Sale e pepe
Per la guarnizione:
Pane meglio se integrale
    
Procedimento: mettere i fagioli bianchi in ammollo per una notte.
Scolare i fagioli e risciacquarli. Pulire tutte le verdure e tagliarle a pezzettoni, metterle in un tegame e coprirle di acqua, aggiungere un filo di olio e del sale e far cuocere per circa 3 ore a fuoco moderato.
Una volta cotta servire bene calda con dei crostoni di pane integrale tostato.

Aprile: Tagliatelle ai 30 tuorli con pesto di erbe spontanee

tagliatelle30

Ingredienti per 10 persone:
Per la pasta:
1 kg di farina di frumento
30 tuorli d’uovo (600 gr)
Per il pesto di erbe spontanee:
 200\300 gr di ortiche, livertin, scruset, tarassaco
100 gr di parmigiano 100 gr di pecorino
Olio di oliva q.B
Sale grosso
100 gr di pinoli e nocciole
Per la composizione del piatto:
Erbe spontanee miste


Procedimento:
Impastare  farina e tuorli fino ad avere un impasto omogeneo. Poi coprire co un canovaccio umido e lasciare riposare per almeno un ora.
Stendere la sfoglia abbastanza sottilmente e poi tagliare a macchina o a coltello le tagliatelle.
Per il pesto:
In una pentola con abbondante acqua salata sbollentare le erbe spontanee  per pochi secondi e poi raffreddarle subito in acqua e ghiaccio( per preservare il colore)
Poi in maniera classica nel mortaio o con il frullatore preparare il pesto prima sminuzzando i pinoli e le nocciole con il sale e i formaggi poi unire le erbe e per ultimo l’olio fino ad avere  la giusta densità.
Preparazione:
Cuocere  la pasta in abbondante acqua salata, condire poi con il pesto mantecando con un poco di acqua di cottura e per un gusto più deciso con una noce di burro.

 

Questo sito usa alcuni tipi di cookie. Continuando la navigazione o chiudendo questo banner ne accetti l'utilizzo